La notte di San Giovanni, 23 Giugno Workshop esperenziale

PERCHE’ PARTECIPARE?
Scopo di questo incontro è il voler ripercorrere, raccontare e descrivere la magia di questa notte proprio il giorno della festa del Santo, in rapporto alla tradizione Erboristica e l’uso delle erbe che nel corso dei secoli hanno caratterizzato e reso unica la data del 23 Giugno.

LA FESTA DI SAN GIOVANNI
Falò e fiaccolate, credenze magiche, prodigi e responsi nei modi più diversi, riti di purificazione e legami di comparatico, sortilegi di streghe e raccolta di erbe magiche, sono tutte pratiche che prendono vita nella notte a cavallo tra il 23 e il 24 Giugno, la notte di San Giovanni.
Una notte speciale dove tradizioni e credenze si coniugano concretizzandosi in ogni luogo o paese anche molto lontani fra di loro. Nella notte di San Giovanni i campi e i boschi sono teatro delle danze delle streghe, dei riti, delle cerimonie magico-sacrali dedite alla raccolta delle erbe medicamentose.
Protagonisti: Iperico, ruta, menta, salvia, verbena, aglio, rosmarino e artemisia tutte piante raccolte in questa notte che portano con sé i benefici degli effetti magici, dall’unione del fuoco con l’acqua.
Prima tra tutte l’erba di San Giovanni, l’Iperico, pianta officinale utilizzata in erboristeria per le sue indiscusse proprietà, raccolta in questo giorno per la realizzazione dell’Oleolito di Iperico.

Francesco Marino, Erborista, Docente di Erboristeria presso il Centro Zohar per la scuola di Naturopatia Superiore ABEI. È laureato in Scienze dei Prodotti Erboristici della Salute – curriculum in Scienze Erboristiche – all’Università di Pisa, concludendo un lavoro sperimentale nei laboratori del dipartimento di Farmacia (Analisi TLC; HPLC-PDA/UV-ESI-MS/MS) sul frutto di Adansonia digitata L. (Baobab).

Workshop ESPERENZIALE
dalle 15:30 alle 19:00
Su prenotazione
info: 340 9174302 (anche whatsapp)
PREZZO € 50,00 (COMPRENSIVO DEL MATERIALE DIDATTICO)

Search

+
Hai domande? Inviaci un messaggio su Facebook
Loading...