Laureatasi in Medicina e Chirurgia nell’ottobre del 2010 presso l’Università degli Studi di Pisa e conferitale l’abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo, è inscritta dal 2011 all’Albo dei Medici Chirurghi della Provincia di Pistoia (n° 2098).

Fin da subito ha lavorato nell’ambito della medicina del territorio e più recente- mente in quello della medicina termale, prestando servizio medico presso gli stori- ci stabilimenti Toscani di Montecatini Terme.
Nell’ottobre 2017 ha conseguito il diploma di medico esperto in Omeopatia, Omo- tossicologia e Discipline Integrate inscrivendosi al relativo albo presso l’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi della Provincia di Pistoia (n° 32).

OMOTOSSICOLOGIA

L’Omotossicologia è una concezione innovativa dell’omeopatia, con un suo proprio corpus teorico e metodologico e una sua caratteristica strategia tera- peutica. Per “omotossicologia” si intende lo studio degli effetti delle tossine sull’Uomo e relativo trattamento omeopatico. Essa dedica particolare atten- zione allo studio dei meccanismi immunitari ed enzimatici attraverso la cui modulazione, ottenuta con l’utilizzo di innovativi principi biologici, si possono stimolare le più appropriate attività disintossicanti fisiologiche e giungere così al ripristino dello stato di salute.

IL MEDICO OMOTOSSICOLOGO

Il medico omotossicologo, rifiutando ogni integralismo terapeutico, utilizza tanto le acquisizioni della medicina omeopatica quando quelle della medicina convenzionale e reinterpreta dati secondo un paradigma coerente che spiega il manifestarsi dei fenomeni della salute e della malattia in modo completo. Si propone di utilizzare più moderni strumenti culturali e terapeutici per la gestio- ne delle patologie a più alta prevalenza in ambito internistico e plurispecialisti- co secondo la chiave di lettura dell’Omotossicologia, della Psico-Neuro-Endo- crino-Immunologia e della Low Dose Medicine.

LA SALUTE E LA MALATTIA DELL’OMOTOSSICOLOGIA

In omotossicologia lo stato di salute è interpretato come omeostasi dinamica e la malattia è valutata come espressione della lotta fisiologica dell’organismo che tende ad eliminare quelle “orno-tossine” (o stressors) endogene ed esoge- ne che hanno superato la soglia di allarme.

LO SCOPO DELLA TERAPIA OMOTOSSICOLOGICA

La terapia omotossicologica tende a stimolare i meccanismi di auto-guarigione proprio dell’organismo, incrementando la risposta immunitaria specifica di ciascun soggetto. A tale scopo vengono utilizzati farmaci omeopatici unitari a bassa, media e alta diluizione o complessi derivati sia dell’omeopatia classica che da acquisizioni farmacologiche più recenti (quali catalizzatori, chinoni e vari principi immunostimolanti).